banner

Specialità di carne e una location sorprendente

Entrare nel regno del ristorante Acquacheta equivale alla percezione di molteplici sensazioni.
Per raggiungere l’ingresso si passa dal cortile, dove padroneggia un secolare ulivo sul quale pendono delle lanterne. Il sentiero che si ramifica conduce, da un lato, all’interno del ristorante, dall’altro nel retro del giardino, dove con la calda stagione si può partecipare ad un brunch sottoforma di pic-nic o, di sera, cenare sotto la tettoia formata dai rami di una vigna, tra le luci delle candele e il verde del prato. Varcando la soglia si ha l’impressione di trovarsi in una baita di montagna, lontano da Milano, sembra di essere andati indietro nel tempo, agli anni Trenta o Cinquanta.

La struttura è interamente lignea, dai soffitti ai pavimenti, al bancone del bar. Molti sono gli arredi recuperati, come i tavoli dei commensali, le sedie, una diversa dall’altra e come il biliardino. La sala principale si divide anche da un piccolo soppalco, molto intimo e dallo stile anni Cinquanta, dettato dalle poltrone in tessuto scozzese bianco e arancione. Tovaglie a quadri bianchi e rossi rendono vagamente spartano l’ambiente che presenta però al tempo stesso pezzi unici e vintage: un ventilatore, un telefono, bici appese allo scorrimano delle scale, fotografie di storici film italiani in bianco e nero, di cui alcune dedicate agli spaghetti.

Tra gli elementi più particolari vi sono anche un vecchio manifesto del “Corriere dei piccoli” dei primi del Novecento e, nella sala della brace, un divano vissuto degli anni Trenta in pelle e un grande bancone da falegname, visibilmente usurato. Sono molti gli spunti e gli angoli che incuriosiscono e che rendono unica questa location, come le porte rivestite in tessuto di sacco. E lo staff ha pensato anche ai più piccoli: in un angolo della sala principale è stata predisposta un’area per bambini, allestita con un bel tavolino colorato e con delle sedie dalle forme bombate e giocose. Se quindi volete uscire a cena con amici non preoccupatevi: i vostri bimbi avranno il loro da fare!

La cucina dell’Acquacheta si basa su piatti di carne. Il locale, infatti, presenta una griglia molto grande dietro una parete vetrata, dove si possono osservare tutte le fasi di preparazione delle specialità del ristorante, come il filetto di manzo, l’entrecote di 400 grammi, la costata, la fiorentina, le costolette di agnello al miele di castagno, gli straccetti di filetto con cime di rapa, la tagliata di controfiletti con carciofi, il filetto al Porto con crema di castagne o la tagliata di vitello. Questa passione per le carni è stata acquistata allo chef e proprietario Antonio che ha lavorato per molti anni in Toscana. I prodotti sono tutti locali, la carne arriva dal cunese e i salumi da una piccola macelleria di Siena.

Il menù si arricchisce poi di ricette di stagione e proposte creative: 

Tra gli antipasti ecco affiancarsi alle degustazioni di salumi e formaggi tipici della Toscana proposte come flan di carciofi con crema di patate viola e polvere di olive taggiasche. Tra i primi da provare il risotto allo zafferano e cioccolato Amedei 72% e i pici con carciofi e briciole di pane.

Oltre ai pregiati tagli di carne da cuocere rigorosamente alla brace tra i secondi si potranno assaggiare anche la tagliata di controfiletto su crema topinambur con gocce di rabarbaro e la cotoletta Portobello con salsa Eduardo e insalatina di rucola e frutti di bosco. 


Tra i dolci il tortino di cioccolato AMEDEI con salsa di vaniglia, la zuppetta di pere con crema di ricotta, cannella e pistacchi con cialda di cannolo, la crema di yogurt greco su biscotto con castagne glassate e mirto e, dulcis in fundo, vin santo e cantucci. 

Menu

La domenica c’è l’appuntamento del brunch, che comincia dalle 10,30 fino alle 15 e offre una proposta con un menù a 20 euro, con croissant, succo, una bevanda della caffetteria, un piatto del menù domenicale, vino o birra e dessert. La lista dei piatti del brunch comprende carne, uova strapazzate, toast, purea, hamburger e le messicane huevos rancheros. Acquacheta pensa anche ai bambini, con menù completo di pasta, hamburger e gelato, e con un’area giochi dedicata proprio ai più piccoli.

News correlate

Il giardino di zona Gorla: Acquacheta NEWS

06.07.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Il giardino di zona Gorla: Acquacheta

Carne alla griglia e piatti vegetariani tra piante da fiore e da frutto

Potrebbe essere visto come un fuoriporta in città. Il ristorante Acquacheta è una culla di pace non lontano dal centro. Si trova infatti in zona Gorla, non distante dal suggestivo Naviglio Martesana...

BBQ Valdichiana: il barbecue di chianina e Cinta Senese NEWS

25.06.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

BBQ Valdichiana: il barbecue di chianina e Cinta Senese

Dagli hamburger alla griglia alle costine a bassa temperatura

All’inizio ci fu il modello street food, con l’Ape Car immancabilmente presente ad ogni festival nel Nord Italia, poi arrivò la necessità di uno spazio fisico, un campo base dove cucinare, dove ...

All'Acquacheta la braceria è con giardino e pergolato NEWS

25.06.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

All'Acquacheta la braceria è con giardino e pergolato

In zona Gorla un'oasi familiare e di relax

Suggestivo e bucolico, il ristorante e braceria Acquacheta regala ai propri ospiti quell’atmosfera che tanto si ricerca durante l’estate, quando si ha voglia di stare all’aperto e organizzare un...

La Pasqua all'Acquacheta NEWS

17.04.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

La Pasqua all'Acquacheta

Menù italiano in ambiente bucolico

Una piccola cascina alle porte di Milano che ricorda un agriturismo, con due sale interne realizzate in legno, un pergolato esterno e un giardino dove accomodarsi con le belle giornate di sole. La Pas...

La domenica a tavola da Acquacheta NEWS

17.03.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

La domenica a tavola da Acquacheta

Carne alla brace e piatti regionali in ambiente informale con area bambini

La domenica è il giorno del relax, del prendere la vita con lentezza, ma anche per la gola. Una combinazione che non necessariamente porta fuori Milano, e che permette di concedersi una piccola pausa...

Il ristorante e braceria Acquacheta tra design vintage e piatti regionali NEWS

13.03.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Il ristorante e braceria Acquacheta tra design vintage e piatti regionali

In zona Gorla una piacevole insegna defilata dal caos cittadino

I luoghi del design vintage a Milano hanno ritrovato linfa vitale, complici vari movimenti culturali che hanno riportato alla ribalta ciò che prima avremmo scartato, e lo hanno fatto in maniera intel...

Quando il ristorante è vintage: Acquacheta NEWS

29.01.2019 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Quando il ristorante è vintage: Acquacheta

Il caso del locale con braceria di zona Gorla

Mercatini delle pulci, negozi dedicati, solai e chi più ne ha più ne metta. I luoghi del design vintage a Milano negli ultimi anni hanno ritrovato un po’ di quella linfa vitale perduta, complici v...

Calde atmosfere da baita all'Acquacheta NEWS

21.12.2018 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Calde atmosfere da baita all'Acquacheta

Un menu studiato con varie ricette regionali, dai ravioli del plin agli struffoli

Un pranzo di Natale all’insegna della tradizione secondo varie ricette regionali, quello del ristorante Acquacheta. In una location defilata dal centro e dal richiamo bucolico, con una struttura rea...

Il periodo di Natale con l'atmosfera da baita da Acquacheta NEWS

05.12.2018 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Il periodo di Natale con l'atmosfera da baita da Acquacheta

In zona Gorla cucina della tradizione e possibilità di riservare la sala

La magia del Natale lo rende uno dei ristoranti più scelti per lo scambio di auguri. La location è infatti suggestiva poiché richiama le baite proprio per la struttura in legno e il giardino che si...

Tipiche atmosfere da baita all'Acquacheta NEWS

30.11.2018 - Acquacheta | Articolo a cura di Alessia Manoli

Tipiche atmosfere da baita all'Acquacheta

Cucina della tradizione italiana e possibilità di riservare sale per eventi privati

La magia del Natale lo rende uno dei ristoranti più scelti e apprezzati per lo scambio di auguri. La location è infatti suggestiva poiché richiama le tipiche baite di montagna proprio per la strutt...

More

TAMTAMMILANO®. All rights reserved. Made with love by fleka.

Login