Le magia di Château Monfort per la festa degli innamorati

Suggestioni fiabesche e alta cucina al Ristorante Rubacuori
di
  • Francesco Solomeo
7 febbraio 2024

Una fuga d’amore in perfetto equilibrio tra sogno, fascino retrò e modernità. è quella che si potrà vivere da Château Monfort, con le suggestioni donate dalle atmosfere fiabesche che iniziano dalla hall e procedono poi nell’attiguo Ristorante Rubacuori, dove è d’uopo prenotare un tavolo nell’omonima sala (in foto), caratterizzata da romantiche sedute con caratteristici schienali a forma di cuore. Il menù, ideato dal talentuoso Executive Chef campano Domenico Mozzillo, si apre con tre coccole che stimolano le papille gustative: foie gras con scampo e lamponi; baccalà mantecato con polvere di limone e Bloody Mary sferificato. Fra tradizione e modernità, in un continuo gioco di rimandi fra ricette tipiche regionali ed influenze d’Oltralpe, si prosegue con due antipasti e due portate principali all’insegna del mare: il calamaro con cime di rapa e ‘nduja; l’orata arrosto con burrata, gel di limone e rapa rossa; il raviolo di crostacei con bouillabaisse e caviale ed infine il branzino del Mediterraneo accostato a patata crispy e salsa Choron. A chiudere la sinfonia gastronomica, un originale dessert dagli abbinamenti inediti, a base di nocciola, lamponi ed olio extravergine d’oliva.

Loading...

Articoli correlati